Mahakam river


unnamed

Un rumore sordo, costante, proviene dai grandi Kapal (barconi) che scivolano lungo la corrente del Mahakam river. Con una frequenza incostante, i grossi barconi attraccano, alla piattaforma galleggiante, una sorta di fermata, porta di ingresso al villaggio di Tejing. I viaggiatori, che trasportano ogni cosa, si godono una breve sosta, a circa due giorni e mezzo di navigazione da Samarinda, che sorge nel delta del fiume.

kapalweb

Sul pontile è un continuo via vai di genti locali o meno, che passano tra i tavoli del ristoro, si fermano, scambiano alcune parole con il gestore, mangiano nasi goreng, ripartono velocemente verso chissà quale villaggio verso Nord.

_CD40813web

Il Fiume Mahakam è una sorta di autostrada fluviale, la più importante dell’East Kalimantan, terra dell’etnia Dayak, navigabile per più di 500km, oltre Long Bagun, le longboat risalgono le ripide correnti e i rima (rapide) fino a Long Apari a 750km da Samarinda. Long Apari è l’ultimo villaggio accessibile a 100km dalla sorgente del Mahakam river, qui la foresta prende totalmente il sopravvento, molte di queste montagne probabilmente non state ancora esplorate.

_CD40851web

Il Mahakam river è un simbolo del selvaggio territorio dell’East Kalimantan, un fiume mitico per gli avventurieri del secolo scorso che ne esplorarono i territori. Oggi è una via di comunicazione importante, lungo il fiume oltre i Kapal per i passeggeri, navigano chiatte per il trasporto del carbone e barche che trainano grandi masse di legname attraversano il fiume ogni giorno dalle terre remote fino a Samarinda, il suo Delta e il mare.

_CD40826web

Nonostante il traffico, Il Mahakan river è riserva del Orcaella brevirostris, L’Orcella asiatica, una particolare specie Di delfino, vulnerabile. L’orcella non è l’unica specie importante che trova habitat nel Mahakam river, lungo le sue rive specie nella parte alta del suo corso, dove è ancora presente la foresta primaria, troviamo un’alta biodiversitá.

A steady dull sound, comes from large Kapal (boats) that glide along the Mahakam river current.With a inconsistent rate, the big boats dock to the floating platform, a kind of stop, a gateway to the village of Tejing. Travelers, carrying everything, enjoy a short break, about two and a half days sailing from Samarinda, situated in the delta of the river.
On the pier is a continuos coming and going of local people and not, passing through the tables of refreshments, stop, speak few words with the manager, they eat nasi goreng and starts to some kind of village to the north.
The Mahakam River is a highway river, the most important of East Kalimantan, a Dayak land, navigable for more than 500km, over Long Bagun, the longboat back the steep current and rhyme (fast) up to a Long Apari 750km from Samarinda. Long Apari is the last village accessible about 100km from the source of the Mahakam river, here the forest takes over completely, many of these mountains is probably not yet been explored.
The Mahakam river is a symbol of the wild territory of East Kalimantan, a mythical river for adventurers who explored territories of the last century. Today is an important way of communication, along the river, we found kapal for passengers, sail barges to transport coal and boats that drive large masses of timber cross the river every day from remote lands to Samarinda, his Delta and the sea.
Despite the traffic, Mahakam river is a reserve of the Irrawaddy dolphin, a particular species of vulnerabile, dolphin. The irrawaddy dolphin is not the only species in Mahakam river, along its banks especially in the upper part of its course, there is the primary forest, where we find a high biodiversity.

.

adminMahakam river