Orang utan: L’uomo della foresta.


In queste settimane abbiamo verificato che nonostante la pressante presenza dell’uomo e la continua deforestazione, esistono ancora nuclei di foresta intatta, ideale come habitat per l’orango. Sono oramai gocce di foresta nell’immenso territorio del Borneo, per la popolazione di questi di primati inseriti nella lista rossa IUCN delle specie a rischio estinzione.

_CHR8049_web

Nelle foreste frequentate finora non è stàto possibile un contatto diretto con questo animale, ma abbiamo comunque verificato le tracce lasciate dal suo passaggio come i nidi sugli alberi.

_CHR80492_web

Qui a Tanjung Punting la situazione è più semplice, nel parco i rangers alimentano periodicamente la comunità di orang utan per cercare dei proteggerli dall’estinzione.

_CHR80493_web

Orang utan in indonesiano significa uomo della foresta, infatti il dna del l’orango si differenzia dal nostro per pochi punti percentuale. Il primate è una specie a rischio estinzione, se ne contano davvero pochissimi esemplari che oramai vivono praticamente solo nel Borneo e altre regioni dell’Indonesia, all’interno delle poche aeree protette.

_CHR80494_web

Il nostro primo giorno nel parco ci ha visti finalmente alle prese con due coppie madre figlio di orango. L’emozione di vederli ancora in natura anche per noi è stato un grande momento.

_CHR80495_web

A Tanjung Puting non ci sono solo oranghi, ma anche nasiche, gibboni e macachi (di java e neri), lungo il fiume sono stati numerosi gli incontri.

_CHR80491_web

Sono gli ultimi giorni di spedizione, sono molti i chilometri che abbiamo percorso, fotografando, filmando e documentando lo stato della foresta del Borneo. Tra poco riprederemo il lungo viaggio di ritorno.

 

 

 

adminOrang utan: L’uomo della foresta.