Samboja: la riabilitazione dell’orango e la preservazione del suo habitat / orangutan rehabilitation and preservation of its habitat.


La giungla del Borneo è l’habitat fondamentale dell’orango. Questo primate ormai sta vivendo in foreste sempre più ridotte a causa della deforestazione. Molti oranghi così si ritrovano ad affrontare il contatto diretto con l’uomo, che nella maggioranza dei casi termina con la loro uccisione o cattura da parte di bracconieri.
L’espansione continua delle piantagioni di palma da olio sta causando molti problemi alle popolazioni del primate. Questa situazione che non si sta arrestando vede in prima linea molti esponenti e fondazioni che cercano di contrastare la perdita sia degli habitat che del numero di esemplari di orango.

Ad un’ora da Balikpapan nel distretto di Kutai, la B.O.S, Borneo Orangutan Survival Foundation si occupa della conservazione dell’orango, collaborando con le comunità locali, dal 1991.

_DSC6845

BOS attualmente si sta prendendo cura, grazie alla competenza di primatologi, esperti di biodiversità ed ecologia, di più di 750 oranghi. Uno dei suoi programmi sviluppati in East Kalimantan, presso il centro Samboja Lestari, è di realizzare delle zone di protezione della fauna selvatica. Importante azione di BOS è quella della riabilitazione degli orang utan e dell’orso oltre che preservare l’importante habitat forestale del Borneo.

_CD40217

Samboja, suddivisa in sette regioni, oggi ospita animali che possono o meno essere rilasciati in natura, sulla base dell’età, malattie o incidenti con l’uomo. Nei sette ettari dell’Orangutan Island vivono oggi orang utan anziani e giovani, quest’ultimi, troveranno libertà molto presto. Ogni anno la B.O.S. Foundation a Samboja ospita e recupera circa dieci esemplari di orango per poi reintrodurli in habitat protetti.

_D2N6902

La foresta di Wehea visitata nelle precedente esplorazione ad ottobre è un esempio di habitat protetto, adatto alla reintroduzione degli oranghi. Le difficoltà maggiori, di un già complesso progetto di reintroduzione B.O.S. è quella dell’orso malese. Allo stato attuale vivono nel centro numerosi esemplari di orso, che purtroppo non trovano libertà per mancanza di fondi, molti di questi sono in cura dal 2004.

 

Prima di poter reintrodurre un animale selvatico occorre individuare, se ancora esiste, il suo habitat. In Borneo le aree naturali per l’orso e l’orango sono fortemente minacciate, i fondi e il tempo necessari per ripristinare le aree di foresta, non sono ancora adeguati per scongiurare l’estinzione di queste specie.

Apprendiamo in questi giorni, che lo scorso anno, approfittando dei numerosi incendi, appiccati per ripulire aree appena disboscate, bracconieri malesi hanno ucciso e catturato diversi oranghi nell’area di Balikpapan.

Riguardo l’orso malese, come per l’orango, sono numerosi i fenomeni di bracconaggio. La bile dell’orso malese viene utilizzata in medicina cinese.

 

Samboja: orangutan rehabilitation and preservation of its habitat.

The jungle of Borneo is a critical orangutan habitat. This primate now living in forests shrinking due to deforestation.Many orangutans so have to face direct contact with the man, who in most cases end up with their killing or capture by poachers. The continued expansion of palm oil plantations cause many problems to the population of the primate. This situation, still rising, is followed in front line by many members and foundations that seek to counter the loss of habitat that is the number of specimens of orangutans.

_CD40379
One hour from Balikpapan in the district of Kutai, the B.O.S., Borneo Orangutan Survival Foundation takes care of the orangutan conservation, working with local communities since 1991.

B.O.S. currently being dealt with, currently is taking care, the expertise of two primatologists, experts in biodiversity and ecology of more than 750 orangutans. One of its programs developed in East Kalimantan, at the center Samboja Lestari, is to realize the areas of wildlife protection. Important share of BOS is the rehabilitation of the orang utan and bear as well as preserve the important forest habitat of Borneo.

Samboja, is divided into seven regions, it is now home to the animals which may or may not be released into the wild, according to age, illness or accident with the man. In the seven hectares Orangutan Island today live orang utan elderly and young people, the latter, they will find freedom very soon. Each year the BOS Foundation in Samboja hosts and recovers about ten examples of orangutan then reintroduce them into protected habitats. Forest Wehea visited in previous exploration in October is an example of a protected habitat suitable for reintroduction of orangutans. The main difficulties, an already complex reintroduction project BOS is to bear Malaysian. At present they live in the center of numerous examples bear, which unfortunately do not find freedom for lack of funds, many of these are treated since 2004. Before you can reintroduce a wild animal must be identified, if it still exists, its habitat. In Borneo natural areas for bears and orangutans are highly endangered, the funds and the time needed to restore the forest areas, they are not yet adequate to prevent the extinction of these species.

We learn in these days, that last year, taking advantage of the numerous fires lit to clear just the deforested areas, Malaysian poachers have killed and captured several orangutans in Balikpapan.

Regarding the bear Malaysian, as the orangutan, numerous phenomena of poaching. Bear Bile Malay is used in Chinese medicine.

adminSamboja: la riabilitazione dell’orango e la preservazione del suo habitat / orangutan rehabilitation and preservation of its habitat.